gemma.wine

Champagne Delavenne

Lo champagne Delavenne nasce alla fine del 1800 ed è attualmente gestita da Maëlle e Jean-Christophe Dela- venne. L’azienda si trova a Bouzy, un tranquillo villaggio situato a sud delle pendici della Montagne de Reims tra Reims ed Épernay, la capitale dello champagne. I vini prodotti in questa zona vantano un’ antichissima tradizione che affonda le sue radici addirittura al 1600: anche Luigi XIV di Francia (il Re Sole) e tanti altri sovrani francesi ebbero modo di apprezzarli. La terra di Bouzy è stata classificata come Grand Cru nel 1985 ed è considerata, assieme ad Ambonnay, la terra perfetta per il Pinot Nero.

La maturità e la qualità eccezionale delle uve sono dovute alla generosa esposizione a sud e al terreno gessoso, questo terroir dà vita a uve più strutturate e potenti rispetto ad altri comuni dello Champagne. Jean-Christophe si occupa della gestione agronomica dell’azienda la quale lavora in totale regime biologico. La vinificazione rispetta la tradizione dello Champagne e la fermentazione alcolica viene svolta in vasche di acciaio smaltate senza effettuare la fermentazione malolattica e servendosi solo di lieviti indigeni, questo ga- rantisce un invecchiamento ottimale, conservando le note e gli aromi tipici del terroir di Bouzy.

Ogni varietà di uva viene vinificata separatamente e non vengo effettuate chiarifiche. La sboccatura è fatta da 4 a 6 mesi prima della messa in commercio e per il dosaggio viene utilizzato lo zucchero di canna.

Negli ultimi anni l’azienda ha voluto riprendere una antica tradizione, il Bouzy Rouge.
Questo Pinot Nero è un vero e proprio vino rosso fermo con macerazione sulle bucce di qualche settimana; prima della produzione dello Champagne era il vino caratteristico di questo villaggio.